Monthly Archives: febbraio 2018

RSNA – Radiological Society of North America – La Convention scientifica di settore più importante al mondo

740 visite

Ho avuto la soddisfazione di vedere premiata la ricerca del mio gruppo con un riconoscimento personale ed una ambita gratifica per uno degli specializzandi dell’Università Sapienza di Roma.

Il Dr Roberto Scipione, specializzando in Radiologia presso l’Università Sapienza di Roma, collabora attivamente nel mio gruppo di ricerca ed ha presentato i risultati a lungo termine sulla terapia non invasiva dei tumori ossei. Lo studio presentato a Chicago nasce da una felice intuizione ed ora grazie al valore di giovani medici come Roberto è riconosciuto come terapia di elezione per queste patologie. La sua presentazione è stata selezionata come migliore ricerca tra gli specializzandi presenti al congresso. Roberto ha ricevuto il “Trainee Research Prize” un premio sia scientifico che economico (rimborso spese sostenute per il viaggio a Chicago).
Complimenti a Roberto e a tutti i ragazzi che con passione abbracciano la Medicina anche attraverso la ricerca.
Un passo nel futuro è stato fatto.

L’incontro di Chicago, ha ripagato il mio lavoro anche presentando il mio studio sul trattamento a radiofrequenza pulsata nei pazienti con ernia del disco e lombosciatalgia come best case del 103° meeting di Radiologia.

Questo studio ha incluso Pazienti con dolore (lombalgia e lombosciatalgia) refrattario ai trattamenti conservativi (fkt, farmaci e iniezioni). Il trattamento di radiofrequenza pulsata è stato eseguito in un’unica seduta, sotto guida in tempo reale delle immagini TC.
La valutazione clinica è stata condotta con la scala visiva analogica (VAS; 0-assenza di dolore; 10-massimo valore di dolore, insopportabile), l’Owestry Disability Index (ODI) e il punteggio Roland-Morris (RM) per la valutazione della qualità della vita; tutti i questionari sono stati ottenuti al baseline e a un follow-up di 1 settimana, 1 mese e 3 mesi.
80 pazienti sono stati trattati con radiofrequenza pulsata. L’intensità del dolore VAS (su una scala da 0 a 10) è diminuita a una settimana dal trattamento da un valore medio basale di 7,8 a 3,5; a 2,6 dopo un mese; a 1,3 dopo 3 mesi.
I punteggi medi di ODI sono diminuiti da 78,0 al baseline a 12,5 a una settimana; a 6,0 dopo un mese e a 5,5 dopo 3 mesi. Il punteggio RM è diminuito da 16 basale a 3 dopo un mese e a 1,5 dopo 3 mesi (p <0,001). Nel complesso, il 90,0% dei pazienti ha raggiunto un punteggio di 0 VAS entro il primo mese dopo il trattamento.
La radiofrequenza pulsata guidata dalle immagini TAC ha dimostrato di essere un’opzione di trattamento efficace per i pazienti con dolore e lombosciatalgia acuta o sub-acuta.
I risultati di questo studio sono superiori a quelli riportati dalla letteratura per le strategie di cura usuali-conservative e possono evitare l’intervento chirurgico per un numero considerevole di pazienti con compressione radicolare e dolore sciatico.